Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Offerte Hotel
Web Links


Mahjong
Storia, Regole e curiosità di questo affascinante e antico gioco orientale. Inoltre gioca gratis al gioco del Mahjong vero e proprio, per poter sfidare i vostri amici o battere i vostri record
-
Seychelles
Il sito sulle Seychelles. Consigli utili, informazioni e tutto quello che c'è da sapere sulle isole Seychelles.
-
Santos
Tutte le informazioni turistiche, le notizie sia storiche che geografiche su Santos, la perla del Brasile
-
Creta
Informazioni geografiche, turistiche, storiche. Le curiosità, i divertimenti e i luoghi più famosi dove trascorrere le vostre vacanze a Creta.
-
Las Palmas
il sito che ti guida attraverso le tue vacanze a Las Palmas o in altre località delle Isole Canarie. Aspetti generali, Storia del territorio e tante informazioni turistiche


Storia della Cina

La Storia e l'antica cultura della Cina

La Cina possiede una antichissima presenza umana, risalente ad alcune centinaia di migliaia di anni fa. Anticamente società matriarcale, nel 5000 a.C. divenne patriarcale. Di questo periodo sono note alcune figure leggendarie: Huang Di (l'Imperatore Giallo), la moglie Lei Zu (alla quale viene attribuita l'introduzione della coltivazione del baco da seta) e il Grande Yu, che avrebbe per primo utilizzato armi di bronzo).


La prima dinastia della storia cinese è stata quella degli Xia, del Grande Yu, al quale succedettero il figlio Qi e i suoi discendenti, fino al 1766 a.C. quando la  dinastia Shang si insediò e regnò fino al 1122 a.C.. In questo periodo (età del bronzo) fu costruita la nuova capitale, Yin e venne introdotto l'uso dei pittogrammi.
Durante la dinastia Zhou (1122-770 a.C.) il regno venne suddiviso in stati con struttura simile a quella feudale, essi si trovavano spesso in conflitto fra loro. In questo periodo nacquero i primi caratteri della lingua cinese.
Dal 770 al 476 a.C. (età del ferro) dinastia Chunqiu, detta 'delle Primavere e degli Autunni': durante questo periodo si intensificarono gli scontri tra le provincie che costituivano il regno.  A seguito di ciò, venne smembrato il regno fondato dalla dinastia Zhou ed ebbe inizio un periodo, chiamato dei Regni Combattenti (476-221 a.C.) durante il quale i dieci principati feudali in cui era divisa la Cina furono in continua lotta fra loro. Il principe di Qin prevalse e fondò il primo impero cinese.
Tra il 221 e il 210 a.C. il primo imperatore Qin  fondò l'omonima dinastia, riunificò i territori del nord; anche le unità di misura vennero unificate e codificata la lingua scritta attraverso il primo catalogo dei caratteri. Inoltre ebbe inizio la costruzione della Grande Muraglia per proteggere il regno.
Tra il 206 a.C. e il 220 d.C. regnò la dinastia Han, durante la quale l'impero iniziò l'espansione in Asia Centrale, venne aperta la 'Via della seta' che rese più intensi gli scambi commerciali con le province romane d'Oriente. Venne, inoltre, inventata la carta.
Caduta la dinastia Han l'impero si divise in tre stati (periodo 220-265 d.C.) e chiamato dei Tre Regni: Wei, (al nord), Shu  (nel Sichuan) e Wu (al sud), venne inoltre introdotto il buddismo. Tra il 265 e il 618 si susseguirono altre dinastie, fino ad arrivare a quella Tang (618-927) durante la quale l'impero cinese raggiunse una grande estensione. Anche la poesia e l'arte cinesi vissero un periodo molto fertile. Venne inventata la stampa ed introdotto l'uso della carta moneta. Tra il 907 ed il 960 il sud della Cina conobbe uno sviluppo economico maggiore rispetto al nord. Dal 960 al 1279 regnò la dinastia dei Song del Nord e del Sud. In questo periodo furono inventate la polvere da sparo, la stampa a caratteri mobili, la bussola.
Dal 1279 e il 1368 la Cina fu conquistata dai mongoli di Gengis Khan e con il condottiero Kublai Khan fondata la dinastia Yuan. In questo periodo i primi europei si spinsero in Cina; Marco Polo vi compì i propri viaggi.
Dal 1368 al 1644 con la dinastia Ming (fondata dal monaco buddista Zhu Yuanzhang) venne posta fine al dominio mongolo. Beijing divenne la capitale con l'imperatore Yongle e durante il suo impero la Cina raggiunse il culmine della prosperità (aperture al commercio con i paesi d'oltremare), furono costruite la città imperiale e il Tempio del Cielo e restaurata la Grande Muraglia. Venne, inoltre, redatta una enciclopedia della letteratura cinese. La dinastia Qing regnò dal 1644 al 1840.
Nel 1839 l'Inghilterra dichiarò guerra alla Cina (Guerra dell'Oppio): le forze cinesi volevano eliminare l'importazione dell'oppio eseguita dall'Inghilterra. La guerra si concluse nel 1842 con il trattato di Nanjing, che previde l'apertura di cinque porti cinesi al commercio con l'occidente e la cessione di Hong Kong all'Inghilterra.
Nel 1850 vi fu la rivolta armata contadina dei Taiping il cui leader, Hong Xiuquan, ridistribuì le terre fondando il 'Celeste Impero della Grande Pace Cristiano-Taoista', caratterizzato dalle idee di uguaglianza economica.
Nel 1856 si svolse il secondo conflitto fra Cina e nazioni dell'occidente. L'anno successivo le truppe anglo-francesi occuparono Canton e nel 1860 Pechino. Nello stesso periodo la Russia ottenne privilegi in Manciuria e nel 1871 occupò la regione di Ili.
Nel 1879 il Giappone annesse l'arcipelago Ryukyu; nel 1884, a seguito della guerra franco-cinese l'Annam (antico nome con il quale i cinesi indicavano l'attuale Vietnam)  venne occupata dalla Francia. Nel 1887 Macao ceduta al Portogallo.
Nel 1890 la Cina iniziò la fase di industrializzazione; nel 1893 nacque Mao Zedong e fu fondato il primo giornale cinese. L'anno successivo iniziò il conflitto cino-giapponese per il possesso della Corea. Nel 1895, a seguito della pace di Shimonoseki la Cina cedette al Giappone l'isola di Taiwan, la penisola del Liaodong e le Isole Pescadores.
Nel 1908 venne pubblicato un primo schema di Costituzione e, due anni dopo, convocata la prima Assemblea Nazionale. Nel 1911 Sun Yat-sen venne eletto presidente e proclamata la repubblica. Il 1 gennaio 1912, a Shangai, fu formalmente inaugurata la Repubblica Cinese. Il governo della repubblica fu riconosciuto dalle nazioni occidentali nel 1913, di seguito si svolsero le prime elezioni e fu convocato il parlamento. La Mongolia esterna dichiarò la propria indipendenza.
Nel 1921 a Shangai fu fondato il Partito Comunista Cinese. Nel 1927 il politico Jiang Jieshi diede il via agli scontri con i comunisti per la loro cacciata; l'anno successivo le sue truppe occuparono Beijing e venne unificato il paese.
Nel 1931 il Giappone occupò la Manciuria ed ebbe inizio la guerra contro la Cina. Nello stesso anno fu fondata la Repubblica Sovietica Cinese nello Jiangxi meridionale con Mao Zedong  presidente. Nel 1935 Mao Zedong venne eletto presidente del Partito Comunista Cinese. Fra il 1937 e il 1938 il Gippone invase la Cina settentrionale e centro-orientale. Nel 1945 coalizione della Cina con l'Unione Sovietica, quest'ultima dichiarò guerra al Giappone e lo sconfisse. La Manciuria venne occupata dai russi. Il governo fece ritorno a Nanchino.
Il 1° ottobre 1949 Mao Zedong proclamò la Repubblica Popolare Cinese. Nel 1954 fu approvata la prima Costituzione della Repubblica Popolare Cinese. Dal 1958 iniziò l'intensificazione della produzione agricola e industriale del Paese (Grande Balzo in Avanti).  Nel 1966 Mao Zedong diede il via alla Rivoluzione Culturale per eliminare gli usi borghesi. Vennero chiuse le università e le scuole e istituite le 'Scuole del 7 maggio' per la formazione dei dirigenti tramite studio-lavoro. Nel 1976 morì il Presidente Mao Zedong e nel 1977 a Beijing si svolse l'XI Congresso del Partito Comunista Cinese che ufficializzò Hua Guofeng quale suo successore.
Nel 1978 venne approvata una nuova Costituzione dalla V Assemblea Nazionale del Popolo.